7° Edizione – Settembre 2022

Programma

23-24-25 settembre 2022 all’interno di Cremona Musica International Exhibitions and Festival – Fiera di Cremona-Italy – orario 10-18

Tutto verrà svolto con le dovute cautele e sicurezze, seguendo le disposizioni governative in merito ai piani anti-Covid19.
Clicca qui per leggere le norme/regolamentazioni anti Covid-19 per ingresso visitatori, relatori e musicisti

Venerdì 23 – Sabato 24 – Domenica 25, nelle sale Masterclass:
MASTERCLASS DI LIUTERIA PER CHITARRA ACUSTICA, ARCH-TOP e BATTENTE docenti i maestri liutai  Claudio & Claudia Pagelli – John Monteleone – Rosalba De Bonis
John Monteleone verrà premiato con il Cremona Musica Award 2022 per la liuteria per chitarra

MASTERCLASS DI PERFEZIONAMENTO PER MANDOLINO, docente il maestro Carlo Aonzo

Venerdì 23 – Sabato 24 – Domenica 25, dalle 10 alle 18 area ACOUSTIC GUITAR VILLAGE :

ESPOSIZIONE DI LIUTERIA, IMPORT, EDITORIA E ACCESSORI PER CHITARRA ACUSTICA, CLASSICA E MODERNA, E ALTRI STRUMENTI A PLETTRO E A PIZZICO con la presenza di  liutai ed aziende internazionali. Speciale area Ukulele Village e desk Charango.it
L’area espositiva Acoustic Guitar Village è posizionata all’ingresso del padiglione 1 di Cremona Musica (Fiera di Cremona, Hall 1)

MOSTRE STORICHE – EVENTI SPECIALI

Mostra storica “La Collezione di banjo di Mariano De Simone” a cura dei maestri liutai Leonardo Petrucci Martina Gozzini
Un’esposizione che rende omaggio al polistrumentista, ricercatore e massimo esperto italiano, e non solo, delle radici musicali della cultura nord americana, autore di importantissimi libri sul sulla tradizione cajun, tex-mex e scotch-irish, sul Blues e sulla Country Music degli Stati Uniti. Conoscenze che lo hanno portato nel 2000 ad essere scelto come consulente musicale dal regista Martin Scorsese per il film “Gangs of New York”.
Mariano De Simone è stato eccellente banjoista , strumento che suonava nelle sue versioni 5 corde, 4 corde (Tenore e plectrum), mandolino e chitarra.
In esposizione i suoi banjo, strumenti che ha suonato e collezionato negli anni della sua carriera.
Modelli a 4,5 e 6 corde, banjo-mandolini e banjo-chitarra.
Tutti strumenti d’epoca, Vintage, rari ed elegantemente decorati

Mostra “Music is our life” esposizione di strumenti etnici dal mondo, collezione del M° Bruno Brunetti, con la presenza di strumenti dalla collezione del M° Flaminio Valseriati.
In mostra strumenti cordofoni etnici a manico, sia a pizzico che ad arco

– Cremona Mandolini in Mostra
Una serie di eventi dedicati al mandolino, piccolo-grande strumento a corde.
Direzione artistica del M° Carlo Aonzo con la collaborazione e consulenza culturale del M° liutaio Lorenzo Frignani.
Coordinamento e direzione organizzativa Alessio Ambrosi e Ass.Cult.Armadillo APS

– Area Ukulele
Area espositiva dedicata al piccolo 4 corde Hawaiiano e performance sui palchi, coordinate da Lorenzo “Ukulollo”, con la presenza e le performance di Paul Moore (UK), ideatore in Israele del progetto “Ukuleles for Peace”, orchestra e incontri in musica fra bambini e famiglie israeliane e palestinesi

– Charango Presente!
Incontri, performance, seminari, presentazioni con protagonista il Charango, il piccolo strumento latino-americano a 10 corde. Coordinamento a cura di Monique Mizrahi con la presenza e le attività di Vicente Atal, Fabián Durán, Achille Zoni. Desk con mostra di strumenti e presentazione attività dell’organizzazione charango.it.
Domenica 25 settembre sul Live Stage esterno, dalle 11 alle 13 “Concerto Dialogato” in cui il pubblico potrà ascoltare il charango live, con interazioni ed arrangiamenti fatti appositamente per mostrare le caleidoscopiche possibilità sonore di questo piccolo e potente strumento.

– 5° Convegno La Chitarra in Italia tra Ottocento e Novecento contestualizzazione storica dello strumento italiano nello sviluppo europeo, “La Chitarra nell’Ottocento”, a cura del M° Francesco Taranto

Tutti i dettagli e programmi degli eventi speciali sono pubblicati su
http://www.acousticguitarvillage.net/cremona-2022/conferenze-workshops-eventi/

PROGRAMMA EVENTI SUI PALCHI DELL’AGV:
Sono presenti 3 palchi live: Open Stage (esterno) – Live Stage (esterno) – Classic Stage (interno nella sala Ponchielli)

VENERDI’ 23 SETTEMBRE 

OPEN STAGE
dalle 10 alle 18
sarà teatro di numerose performance che vedranno la chitarra acustica e altri strumenti a corde dialogare con fisarmoniche, organetti, cornamuse e fiati per spettacolari esibizioni di world music acustica.
Sono attesi: Mert Coban (Sultan Instruments), Mats Hedberg & Elena Somarè (Volontè & Co), Diatonic Folk con Matteo De Angelis e Francesca Grifoni agli organetti, Micki Piperno (Volontè & Co), Federico Maddaluno al mandolino presenta: “Costantino Bertucci – Il Ragazzino di Borgo”, Orchestra Popolare dei Mandolini (Calderara di Reno – BO), Mauro Caprile (MN Guitars), Maurizio Brunod & Mirko Borghino presentano “Trip with the Lady” …Vinile & Chitarra (Borghino Guitars), Gavino Loche (Aramini:Lakewood Guitars-Schertler), Alberto Ziliotto (Adagio Italia)

LIVE STAGE
dalle 10 alle 18

concorso “Corde & Voci d’Autore” contest per cantautori-chitarristi,
partecipano alle ore 11:
Riccardo D’Avino, Giacomo Deiana, Frey, Leonardo Gallato, Simone Presciutti, Michele Scerra (selezionati da Andrea Tarquini)
Giuria composta da: Francesco Paracchini (L’Isola che non c’era), Giuliano Nava (Radio Popolare), Gianni Zuretti (Mescalina), Guido Giazzi (Buscadero / Mescalina), Andrea Carpi (Fingerpicking.net), Martina Gozzini (Miniera Acustica), Fabrizio Chiapello (Transeuropa Recording Studio), Matteo Bergamini (Taylor Guitars), Edoardo Martinez (musicista)

concorso “New Sounds of Acoustic Music” contest per chitarristi solisti, fingerstylists e flatpickers e band acustiche, partecipano alle ore 15: Riccardo Ballan (Armadillo Club) – Ronaldo Hu (Fingerpicking.net) – Giovanni Azzarelli (Armadillo Club) – Marco Giovanni Ferrario (Fingerpicking.net)
 sezione Band Acustiche Federico Orlando & Paolo Rocchi – Eleonora & Gabriele
appello per la presenza ore 14
Giuria composta da: Andrea Carpi (Fingerpicking.net), Reno Brandoni (Fingerpicking.net), Marino Vignali (ADGPA), Martina Gozzini (Miniera Acustica), Matteo Bergamini (Taylor Guitars), Edoardo Martinez (chitarrista), Alessio Ambrosi (Acoustic Guitar Village / Armadillo Club)

Performance di RednakS Antonino Salamone (vincitore concorso New Sounds del 2021)

CLASSIC STAGE (Sala interna “Ponchielli”)
dalle 10 alle 18
– Concerti, showcase a disposizione dei maestri liutai
Performance di varie Ensemble e Orchestre a Pizzico. Sono attesi: Ensemble Estudiantina (Bergamo), Gruppo Mandolinistico Torinese
Seminario “Trattati e Metodi dell’800” a cura del M° Francesco Taranto

PRESENTAZIONE DEL FILM SU JOHN MONTELEONE all’ Auditorium G. Arvedi – Museo del Violino – ore 19,30 – l’evento è aperto a tutti gli espositori e operatori presenti a Cremona Musica
Venerdì 23 settembre ore 19,30 serata speciale ad inviti per gli operatori di Cremona Musica all’Auditorium del Museo del Violino: celebrazione del liutaio americano John Monteleone, con proiezione in prima europea del film realizzato sulla sua vita,“The Chisels are Calling”, del regista Trevor Laurence con la collaborazione di Woody Mann, Street Singer Productions, e con interventi nel filmato di Mark Knopfler, Ben Harper, David Grisman, Mike Marshall. Al grande liutaio, di chiare origini italiane e molto legato alla tradizione della liuteria cremonese, verrà conferito nella serata il Cremona Musica Award per la sua opera artistica e unica nella costruzione di chitarre archtop e mandolini. Seguirà e concluderà l’evento un breve ma significativo intervento musicale di due grandissimi artisti del mandolino, Carlo Aonzo e dagli Stati Uniti Mike Marshall.
Nella serata si terrà anche un ricordo del compianto grande chitarrista Woody Mann alla presenza della moglie Valerie Lettieri Mann

SABATO 24 SETTEMBRE

OPEN STAGE
dalle 10 alle 18
sarà teatro di numerose performance che vedranno la chitarra acustica e altri strumenti a corde dialogare con fisarmoniche, organetti, cornamuse e fiati per spettacolari esibizioni di world music acustica.
Sono attesi: Gavino Loche (Aramini: Martinez Guitars-Schertler), Alberto Ziliotto (Adagio Italia), Alessandro Formenti (Gold-music), Ukulollo & Paul Moore (Ukulele), Mike Marshall (Usa), Mert Coban (Sultan Instruments), Fausto Beccalossi (fisarmonica Maxim’s Group), Luca Zanetti-Fabio Caucino-Paola Torsi (fisa-voce-cello, Fismen), Ensemble Le Pizziche (Roma), “Il Mandolino Blues” con Stefano Tavernese & Lino Muoio, Roberto Bettelli (Gold-music), Gianfilippo Fancello (LAG Guitars), Dario Fornara (Chatelier Freres)

LIVE STAGE
dalle 10 alle 18

9° ITALIAN BLUEGRASS MEETING
concerti, showcase, incontri, workshop di musicisti appassionati  del genere Bluegrass Music
Performance di: Pino e gli Erranti, Genny and the Throwstone Boys, The Broken Trio, Late again, Dalmasso’s Gang, Grasshoppers, Best Before War, Outcast, Across the Country, Spaghetti Grass Trio, Bononia Grass, New Country Kitchen, Bluegrass Truckers , Danilo Cartia Band, San Brulli Stringband, Fourgrass
special guest: MIKE MARSHALL (Usa)

coordinamento a cura di Danilo Cartia 
partners:  Martin Guitars – Deering Banjo Company
Guarda il filmato di presentazione

CLASSIC STAGE (Sala interna “Ponchielli”)
dalle 10 alle 18
– Concerti, showcase a disposizione dei maestri liutai
– Showcase del M° Roberto Fabbri (Ramirez Guitars)
– Performance di varie Ensemble e Orchestre a pizzico. Sono attesi: Orchestra Amici del Mandolino (Milano), Mutinae Plectri (Modena), Orchestra “Tita Marzuttini” (Udine)
– 5° Convegno “La Chitarra in Italia tra Ottocento e Novecento” a cura del M° Francesco Taranto

CONCERTI NEL CENTRO STORICO “CREMONA MUSICA DOWNTOWN”
Cortile Federico II°, lato palazzo Comunale, di fronte Piazza Duomo
dalle 21 alle 24
Performance di:
LUCA ZANETTI & PAOLA TORSI in “Ricordo di Wolmer Beltrami” – UKULOLLO & PAUL MOORE (Uk)MICKI PIPERNOCHARANGO SESSION con Monique Mizrahi, Vicente Atal, Fabián Durán, Achille Zoni – CARLO AONZO & MIKE MARSHALL (Usa)ANDREA TARQUINI

DOMENICA 25 SETTEMBRE

OPEN STAGE
dalle 10 alle 18
sarà teatro di numerose performance che vedranno la chitarra acustica e altri strumenti a corde dialogare con fisarmoniche, organetti, cornamuse e fiati per spettacolari esibizioni di world music acustica.
Sono attesi: Roberto Bettelli (Gold-music), Valbonetti (Ennegi Guitars), Orchestra Mandolinistica Città di Torino, “Meditango Ensemble” (Tiziano Chiapelli fisarmonica, Lorella Baldin violino, Grazia Colombini viola, Paola Zanoni violoncello), Nicola Pastori (Volontè & Co), Gianfilippo Fancello (LAG Guitars), Ensemble chitarristico giovanile G-Rex (AL) direttore M° Roberto Margaritella, Andrea Casta violino & Antonio Cortesi violoncello (Gewa Music), Marco Baxa & Cristiano Gallian (Aramini: Martinez Guitars), Ensemble Mandolinistico Estense (MO), Alessandro Formenti (Gold-music), Roberto Fadda & Emanuele Bazzoni, organetto, canto e chitarra sardi (Organetti Castagnari)
Stefano Barbati e Alessio Ambrosi ricordano Paolo Giordano

LIVE STAGE
dalle 11 alle 13
“Concerto Dialogato” in cui il pubblico potrà ascoltare il charango live, con interazioni ed arrangiamenti fatti appositamente per mostrare le caleidoscopiche possibilità sonore di questo piccolo e potente strumento. Coordinamento e performance di Monique Mizrahi, Vicente Atal, Fabián Durán, Achille Zoni, César Rivero, Guillermo Méndez

dalle 13,30 alle 14
Performance di MUSICA SPICCIA “Movimenti” by Baule dei Suoni
Il movimento per far ascoltare marce faticose nei deserti, viaggi in mare, in treno alla ricerca di speranza ma anche momenti felici tra giostre e balli. Questo è il link del promo:
https://youtu.be/KW4gDNr0KoM

dalle 14 alle 18

“CORDE & VOCI D’AUTORE” in memoria di Stefano Rosso
Rassegna di cantautori-chitarristi  in solo e in ensemble
Performance di “MECCANISMI ARMONICI” con Giulio Cioffi-Luca Caldaroni-Davide Minelli, STEVE SALUTO (Reference Cable), ANDREA TARQUINI, CHIARA RAGNINI, ANTONIO LOMBARDI TRIO con Livio Bernardini-Egildo Simeone, “ACOUSTIC CAGE” con Andrea Griselli-Andrea Mignardi-Damiano Tacchini-Diletta Manuel-Giulia Curti-Luca Giampietri
coordinamento a cura di Andrea Tarquini 
partner Taylor GuitarsAcus-sound

Durante la giornata ricordo dell’Ing. Ferdinando Canale, fondatore Acus-sound Engineering

CLASSIC STAGE (Sala interna “Ponchielli”)
dalle 10 alle 18
– Concerti, showcase a disposizione dei maestri liutai
– Showcase del M° Roberto Fabbri (Ramirez Guitars)
– Performance di varie Ensemble e Orchestre a Pizzico. Sono attesi: Conferenza/concerto sulla figura di Raffaele Calace e gli strumenti a plettro e pizzico dell’epoca, a cura di Roberto Guarnieri alla chitarra e Eugenio Palumbo al mandolino, Orchestra a Plettro Città di Milano, Orchestra Gino Neri (Ferrara), Gruppo Mandolinistico Eliante di Mendrisio (Svizzera)

“CREMONA MUSICA DOWNTOWN GIOVANI”
Performance di solisti e band giovanili dalle 14 alle 20 presso cortile palazzo Affaitati, Museo Civico – Biblioteca Statale

coordinamento a cura di Massimo Ottini e Roberto Lana
Durante il pomeriggio: “Colora la tua chitarra”, 30 chitarrine realizzate dall’azienda Ciresa Val di Fiemme con legnami pregiati di risonanza a disposizione dei giovani presenti per essere dipinte. La migliore verrà premiata!

 

 

 

PER SCHEDE, FOTO, BIO DEGLI ARTISTI VISITARE LA PAGINA ARTISTI


I biglietti
di ingresso in fiera a costo ridotto sono acquistabili online al link:
http://www.cremonamusica.com/ticket

Per accomodazioni durante il soggiorno a Cremona visitare
http://www.acousticguitarvillage.net/cremona-2022/accommodation-hotels/

Partners: Acus-sound Engineering, Bespeco, Fingerpicking.net, Roma Expo Guitars, MEI-Meeting Etichette Indipendenti, Vintage Authority.

Artisti

Questo l’elenco e le note di alcuni dei musicisti che parteciperanno all’Acoustic Guitar Village, Cremona Musica 2021.

 

MIKE MARSHALL
Mike Marshall (nato Michael James Marshall, 17 luglio 1957 a New Castle, Pennsylvania) è un mandolinista bluegrass che ha collaborato con David Grisman e Darol Anger. Marshall è un virtuoso del mandolino. Suona un mandolino Gibson F-5 del 1924 firmato da Lloyd Loar. Ha contribuito a fondare il Modern Mandolin Quartet. Sua moglie, Caterina Lichtenberg, è una mandolinista tedesca. Ha collaborato con il mandolinista Chris Thile in Into the Cauldron (2003). Sia lui che Caterina insegnano lezioni di mandolino online tramite ArtistWorks.

 

CARLO AONZO
Carlo Aonzo, mandolinista italiano di fama internazionale è nato a Savona dove è cresciuto immerso nella musica; la sua stessa abitazione era sede della Scuola di Musica del Circolo Mandolinistico “G. Verdi”.È spesso invitato come direttore musicale e docente dalle più importanti istituzioni mandolinistiche internazionali quali CMSA (Classical Mandolin Society of America), FAME (Federation of Australasian Mandolin Ensemble), EGMA (European Guitar and Mandolin Association) e convocato nelle giurie di concorsi internazionali: Saigon Guitar Festival (Vietnam), Osaka International Mandolin Competition (Giappone), Yasuo-Kuwahara Competition Schweinfurt (Germania), Concorso Internazionale per Mandolino Solo di Modena.
Nel 2021 con l’Orchestra Sinfonica Siciliana inaugura la 63esima Settimana di Musica Sacra di Monreale (PA) esibendosi come solista con la direzione del Maestro Federico Maria Sardelli. Dal 2020 è docente presso il Conservatorio di Musica “G. Frescobaldi” di Ferrara.

DANILO CARTIA
Danilo Cartia, cantante, banjoista, chitarrista, compositore, e insegnante (chitarra e banjo 5 corde). . Si è esibito anche in Messico dove ha partecipato al 1° e 2° Countryfest Internacional Mexico (2008 e 2011) in Russia con cinque concerti (2011) e recentemente in Repubblica Ceca partecipando ad uno dei più importanti festival di musica Bluegrass (2014). Vanta numerose collaborazioni in album con svariati musicisti, tra cui quella con il grande cantautore texano David Rodriguez, con il quale ha inciso l’album “Racing Aimless” (2012). E’ organizzatore della “Rome Bluegrass Jam”​, strumento di diffusione culturale e punto di riferimento a Roma per gli appassionati di questo genere. E’​ ideatore e organizzatore del Bluegrass Meeting italiano, che si tiene ogni anno a Sarzana nell’ambito del famoso Acoustic Guitar Festival.

ANDREA TARQUINI
E’ il primo chitarrista e cantautore italiano che entra a far parte degli endorser delle chitarre acustiche “BOURGEOIS”, prestigioso marchio di fama internazionale che produce strumenti dalle forme e dalle sonorità appartenenti alla tradizione acustica U.S.A. Il suo nome va ad aggiungersi a quello di altri grandi musicisti ed artisti che hanno fatto la storia della musica acustica e tradizionale come Ricky Skaggs, Bryan Sutton, Chris Thile e Dan Tyminski. In concomitanza dell’endorsement, Dana Bourgeois, liutaio e fondatore dell’omonimo marchio, ha appositamente costruito una chitarra per Andrea Tarquini, stabilendo insieme a lui le specifiche tecniche e la scelta dei legni.
“REDS! Canzoni di Stefano Rosso”, è il CD dove la voce e la chitarra di Andrea fanno rivivere le storie della Trastevere anni ‘70 raccontate da Stefano Rosso nel corso della sua carriera. L’album contiene 10 brani del repertorio del cantautore romano Stefano Rosso, di cui Andrea è stato allievo, asciugati dalle sonorità anni ’70 ed impreziositi da eleganti arrangiamenti legati alla tradizione musicale nordamericana.
Più volte finalista al Premio Tenco. è il selezionatore dei cantautori-chitarristi partecipanti al concorso “New Sounds of Acoustic Music” e il coordinatore della rassegna “Corde & Voci d’Autore” che si svolgono sul Live Stage dell’Acoustic Guitar Village.

ROBERTO FABBRI
Nato a Roma nel 1964. Concertista, compositore, autore e didatta, ha compiuto, con il massimo dei voti e la lode, gli studi chitarristici presso il Conservatorio di Musica “S. Cecilia” di Roma.
Riconosciuto a livello internazionale come uno dei maggiori esponenti della chitarra classica contemporanea, Fabbri alla carriera concertistica ha da sempre affiancato una notevole attività editoriale, collaborando con numerose case editrici (Anthropos, Berben, Playgame, EMR, Warner Bros, Carisch). Le sue oltre 30 pubblicazioni per chitarra sono tradotte in cinque lingue, compreso il cinese, e distribuite in tutto il mondo dalla prestigiosa casa editrice italiana Carisch. Tiene regolarmente concerti e masterclasses, insieme a prestigiosi nomi del panorama chitarristico internazionale, nei più importanti festival chitarristici e nelle più note sale concertistiche d’Europa, Stati Uniti, Sud America, Russia ed Asia. È testimonial ufficiale della prestigiosa liuteria Ramirez. Roberto Fabbri è anche il direttore artistico dell’Accademia “Novamusica & Arte” di Roma da lui fondata nel 1986, nonché del “Festival Internazionale della Chitarra Città di Fiuggi”. Attualmente insegna come docente ordinario al Conservatorio “Gaetano Braga” di Teramo ed insegna chitarra classica presso l’istituto Musicale Pareggiato “Giulio Briccialdi” di Terni.

MICKI PIPERNO
Chitarrista e concertista importante esponente della chitarra acustica Fingerstyle, didatta e compositore di fama internazionale, inizia i suoi studi sotto la guida di Bruno Battisti D’Amario e si perfeziona tra gli altri con il famoso chitarrista Jazz Barney Kessel. Fra gli artisti con cui ha collaborato spiccano i nomi di Alex Britti (Tv Ottavo nano Tour 1999), Pino Marino (2000 Dispari Tour) album prodotto da Mauro Pagani per l’etichetta Nun Entertainiment. Compositore poliedrico lavora per il Cinema, la Tv ed il Teatro; ha collaborato inoltre per articoli didattici con le riviste specializzate Chitarre, Axe, Accordo e pubblicato per Volontè & Co, Sinfonica Jazz, Edizioni Carish e Fingerpicking.net Manuali di didattica e Composizioni di musica originale per chitarra acustica. Da due anni è docente dei corsi di Alto Perfezionamento presso l’Acoustic Guitar Village nell’ambito del Festival “Cremona Mondo Musica”.

IL MANDOLINO BLUES con Stefano Tavernese e Lino Muoio
Un percorso ricco e appassionante che mostra la sorprendente versatilità del mandolino, nella convinzione che il blues non è solo un genere ma anche e soprattutto un linguaggio che ritroviamo ovunque nella musica moderna.
Country-Blues e Chicago, dunque, ma anche Bluegrass, Rock, Jazz, Funky, mostrando le potenzialità dello strumento anche in territori dove è difficile incontrarlo comunemente.
Una delle tappe più importanti di questo originale viaggio – che comprende sezioni dedicate alla storia e alla tecnica, oltre a 24 pezzi da suonare, eseguiti in altrettanti video – è dedicata a quello che viene indicato come “blues mediterraneo”, individuato nelle tradizioni musicali del sud italiano e del nord Africa, territori dove il mandolino ha la sua famiglia di origine e dove sono ancora vivi elementi che riconducono alle più profonde radici del blues.

UKULOLLO
Ukulollo è Lorenzo Vignando, un suonatore di ukulele italiano di Lucca – Toscana.
Con i suoi spettacoli multimediali – che combinano ukulele, voce e proiezioni sincronizzate – ha girato il mondo: dall’Italia all’Inghilterra, dalla Spagna alla Francia, Repubblica Ceca, Polonia, Belgio e Germania, Svezia e Finlandia, da Israele agli USA, in Australia e Nuova Zelanda, Cina, Hong Kong e Singapore, collaborando con un incredibile numero di artisti dal mondo dell’ukulele e non solo. Nel 2021 forma l’Ukulollo Power Duo, nel quale duetta con il polistrumentista Vittorio Fioramonti. Walls” per la serie Ohana Session. Andranno in tournée negli Stati Uniti a marzo 2022.
Ukulollo ha pubblicato 5 album originali: “Completely Unbroken” (2011) “Devotion” (2013), “Aware” (2015), “Tales From The South Seas (2017)”, “Hidden in Plain Sight” (2019).
I suoi video hanno ottenuto numerosi premi e nomination sui più importanti siti di ukulele come Ukulele Underground e Ukulele hunt; il video del suo singolo Routine ha ottenuto un riconoscimento speciale dal Comune di Lucca.

 

PAUL MOORE
Paul Moore, musicista inglese residente in Israele, è fondatore di “Ukuleles for Peace”, progetto non profit nato a Gerusalemme dedicato a promuovere la convivenza tra bambini e bambine di origine ebraica e palestinese e le loro famiglie. Quello di Moore è un unico grande sogno: fare della musica un potente strumento di pace e costruire attraverso di essa, ponti di incontro e amicizia per influenzare un cambiamento sociale. L’idea d’arte collaborativa nasce dall’amore di Moore per l’ukulele, un piccolo strumento a quattro corde che ha la forma di una chitarra in miniatura e dalla sua esperienza di lavoro con i minori. Inizialmente nel progetto sono state coinvolte due scuole pilota, la El Najach School in Tira e la Democratic School in Hod Hasharon, ma poi Moore, ha contagiato con la sua vitalità anche l’Italia.

l

 

Corsi di Formazione – Seminari – Masterclass

all’interno dell’Acoustic Guitar Village, Cremona Musica International Exhibitions and Festival edizione del settembre 2022, si terranno 2 masterclass didattiche:
Masterclass di Liuteria per Chitarra Acustica, Arch-top e Battente
Masterclass di Perfezionamento per Mandolino
di seguito i dettagli, docenti e programmi

Masterclass di Liuteria per Chitarra Acustica, Arch-top e Battente

venerdì 23, sabato 24, domenica 25 settembre  2022

sala Masterclass 1 presso Uffici di Cremona Fiere

Docenti: Maestri Liutai CLAUDIO e CLAUDIA PAGELLI (CH) – M° JOHN MONTELEONE (Usa) – M°ROSALBA DE BONIS (Ita)

traduzioni ed assistenza M° Max Monterosso, M° Mirko Borghino e M° Massimo Gatti

Costo euro 230,00 iva compresa

Programma:

Maestri liutai CLAUDIO e CLAUDIA PAGELLI
Sono probabilmente tra i più grandi liutai contemporanei. Possiamo considerare le loro chitarre arch-top tra le migliori al mondo. Due visionari, inventori e artisti capaci di dare forme decise a un legno che si piega alla loro volontà.
Così si presenta Claudio Pagelli e presenta la moglie Claudia:
Ho costruito la mia prima chitarra quando avevo 13 anni. OK, quindi “chitarra” è un termine grandioso per la cosa di compensato che avevo creato, ma è stato un inizio. Ed ho continuato ad andare avanti, anche se i miei progressi sono stati interrotti da periodi in cui sono stato un musicista professionista e un ingegnere del suono in vari studi. Ma col senno di poi, quelle fasi sono state attività molto utili per un liutaio in via di sviluppo!
Ho iniziato principalmente costruendo chitarre elettriche e ho anche riparato e restaurato innumerevoli strumenti, inclusi bassi e flat-top, che mi sono portato a casa dai viaggi negli Stati Uniti. Alla fine, sono caduto sotto l’incantesimo dell’arch-top, il più reale di tutti. Per me, progettare le curve e gli archi di questi strumenti, pur mantenendo la forza richiesta e massimizzando comunque il loro potenziale tonale, è un atto di equilibrio di epica bellezza.
Tuttavia, questo non vuol dire che non ci piaccia costruire l’occasionale elettrico, flat-top o basso! Ma come sa qualsiasi stratega aziendale, la diversità può avere un prezzo. Nel caso dei liutai, la maggior parte si guadagna una reputazione per le loro arch-top, o per i loro componenti elettrici, o per le flat-top, o per i loro bassi, ma non per fare tutto. Ma in qualche modo siamo riusciti non solo ad essere accettati, ma anche a ricevere lodi di prim’ordine e vi ringraziamo per aver riposto la vostra  fiducia nel nostro lavoro.
Claudia fa parte di Pagelli Guitars da molti anni. Senza il suo dono naturale di creare bellezza, le mie chitarre sembrerebbero ancora come se provenissero dall’età della pietra. Ma oggi hanno influenzato una generazione di liutai e siamo orgogliosi di vedere le nostre idee in strumenti costruiti da altri.
Questo è il nostro 45° anno, e finché le persone continueranno a fare musica, non vediamo l’ora che arrivino i prossimi 45!
A tutti i nostri clienti, e a tutti coloro che sono interessati ai nostri strumenti, e davvero, a tutti coloro che ci supportano, GRAZIE dal profondo del nostro cuore!  www.pagelli.com

LIUTERIA OLTRE I LIMITI
1° giorno – Venerdì 23, dalle 10.00 alle 13.00
INTRODUZIONE AI “PAGELLI”
-Breve Biografia
COME LAVORIAMO SULLA TEORIA DURANTE LA REALIZZAZIONE DI STRUMENTI CUSTOM E PROTOTIPI
-Spiegazione sulla differenza tra chitarre custom e strumenti prototipo. Spiegheremo l’importante processo prima di iniziare effettivamente la costruzione di uno strumento. Materiale, design, costruzione, ecc.
TEMPO PER DOMANDE E RISPOSTE

2° giorno – Sabato 24, dalle 10.00 alle 13.00
COME LAVORIAMO SULLA PRATICA NELLA COSTRUZIONE DI STRUMENTI CUSTOM O PROTOTIPI
-Mostrando esempi di lavori custom e prototipi. Spiegando il processo di costruzione.
Per esempio: perché lo strumento ha l’aspetto che ha, selezione del legno, differenti incatenature, back attivo-passivo, ricerca del suono, buca, porte sonore, finiture e altro
TEMPO PER DOMANDE E RISPOSTE

3° giorno – Domenica 25, dalle 10.00 alle 13.00
COSTRUIRE CHITARRE CON LA MENTE APERTA
-Spiegazione sul nostro atteggiamento riguardo alla creazione di chitarre. Cercare di motivare i giovani costruttori ad essere coraggiosi e innovativi, mostrandolo e spiegandolo con esempi
ESPERIENZE DI 45 ANNI DI LIUTERIA PER CHITARRA
-Consigli pratici: come avviare un’impresa…o meglio cosa evitare, visibilità internazionale, relazione con l’artista, trovare il proprio stile e personalità, perché trattare il cliente partner come un re, e molto altro ancora
TEMPO PER DOMANDE E RISPOSTE

M° Liutaio JOHN MONTELEONE
John Monteleone nasce a Manhattan nel 1947 e cresce a Long Island. In tenera età impara da autodidatta a costruire chitarre. Nel 1973, dopo essersi laureato al Tarkio College con una laurea per insegnare musica, inizia a restaurare e costruire professionalmente strumenti musicali a corde.
Riconosciuto come uno dei migliori costruttori di chitarre e mandolini archtop viventi al mondo, John Monteleone è da molti anni all’avanguardia nella loro produzione.
I suoi strumenti, dal design unico, sono il massimo dell’espressione artistica che si riflette nel sottile ma stimolante matrimonio di forma e funzione.
John Monteleone ha contribuito allo sviluppo della liuteria per più di quarant’anni con la sua passione per design innovativi ed eleganti.  Ha fatto della produzione di strumenti di grande espressione nel tono una delle missioni della propria vita.
Il nucleo centrale strutturale da lui perseguito è rappresentato dalla dedizione a raffinati equilibri armonici di tono nonché dalla suonabilità, elementi attorno ai quali egli introduce spesso accenti di design più interessanti, che esplicitano l’originalità e la ricchezza di suono delle sue opere.
Grandi chitarristi come Mark Knopfler, Eric Clapton, Pat Metheny, Woody Mann, Mike Marshall e molti altri posseggono e suonano chitarre e mandolini Monteleone.
Alcuni dei suoi strumenti sono esposti al Metropolitan Museum di New York.
https://monteleone.net/

1° giorno – Venerdì 23, dalle 14.00 alle 17.00
assistenza di Massimo Gatti
CHITARRE ARCHTOP: PASSATO, PRESENTE E FUTURO
-Analizzeremo la provenienza delle chitarre archtop, da dove vengono e dove e come potrebbe evolversi.
Le influenze musicali hanno avuto effetti storici sullo sviluppo delle chitarre archtop, in tutte le loro sfaccettature
IL LIUTAIO INDOSSA MOLTI CAPPELLI
-La vita da liutaio indipendente ci fa essere individui autosufficienti nei nostri laboratori
TEMPO PER DOMANDE E RISPOSTE

2° giorno – Sabato 24, dalle 14.00 alle 17.00
assistenza di Massimo Gatti
LO STILE DI COSTRUZIONE DI JOHN MONTELEONE
-Le sfide della progettazione e costruzione di chitarre archtop.
Daremo un’occhiata ad alcuni degli ultimi progetti di chitarre Monteleone
TEMPO PER DOMANDE E RISPOSTE

Maestra Liutaia ROSALBA DE BONIS
Rosalba De Bonis costruisce chitarre da 25 anni seguendo e innovando il metodo che la sua famiglia ha utilizzato da secoli per costruire strumenti musicali a corde e in particolare chitarre, metodo che può essere paragonato a quello delle famosissime liuterie di Cremona dove nacque il violino.
I De Bonis sono arrivati a Bisignano (CS) intorno al 1700, sicuramente chiamati dalla corte dei Principi di Sanseverino, e divennero in questo periodo i liutai più importanti nella costruzione della chitarra.
Rosalba segue con passione lo zio il M° Vincenzo De Bonis nelle fasi costruttive presso il suo laboratorio e in seguito decide di conseguire gli studi alla scuola internazionale di liuteria “A. Stradivari” di Cremona. Contemporaneamente agli studi lavora presso una bottega del centro come allieva, tuttavia dopo aver terminato gli studi decide di rientrare nella bottega storica dove ebbe inizio la liuteria bisignanese, tramandata da padre in figlio.
Il mestiere di questi liutai si basa sulla fornace, Rosalba, come i suoi antenati, usa un metodo molto antico, cioè piega il legno con il calore, lentamente. Per realizzare la cassa della chitarra classica o meglio ancora della chitarra battente usa il fuoco che dal 1500 permette al maestro liutaio di essere libero di realizzare qualsiasi forma.
Oggi costruisce chitarre classiche e chitarre battenti di grande pregio, rinnovando la tradizione della battente, la vera chitarra italiana.

https://www.facebook.com/liuteriadebonis/

Domenica 25, dalle 14.00 alle 17.00
L’ANTICA COSTRUZIONE DELLA CHITARRA BATTENTE, TIPICO E UNICO STRUMENTO ITALIANO
-Breve cenno autobiografico sulla Famiglia De Bonis e la loro tradizione di liutai
-Il metodo costruttivo della chitarra battente attraverso i liutai De Bonis, costruttori della chitarra battente sin dalle sue origini a Bisignano nel 1700, tecnica rimasta invariata attraverso le mani di 30 liutai che si sono succeduti nella bottega di Bisignano.


Masterclass di perfezionamento per mandolino classico

sabato 24, domenica 25 settembre  2022

sala Masterclass 3 presso Uffici di Cremona Fiere

Docente:  Maestro CARLO AONZO (Ita)

Costo euro 80,00 iva compresa                                                        

M° CARLO AONZO
Mandolinista italiano di fama internazionale è nato a Savona dove è cresciuto immerso nella musica; la sua stessa abitazione era sede della Scuola di Musica del Circolo Mandolinistico “G. Verdi”.
Dopo aver conseguito il diploma in mandolino col massimo dei voti e lode al Conservatorio di Padova nel 1993, ha collaborato con prestigiose istituzioni come l’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, il Maggio Musicale Fiorentino, la Nashville Chamber Orchestra (USA), la McGill Chamber Orchestra di Montreal (Canada), la Philarmonia di San Pietroburgo (Russia), i Solisti da Camera di Minsk (Bielorussia), il Schleswig-Holstein Musik Festival (Germania).
Tra i suoi riconoscimenti si annoverano il Primo Premio assoluto e premio speciale “Vivaldi” al Concorso Internazionale “Pitzianti” di Venezia nel 1993 e il Primo Premio al Walnut Valley National Mandolin Contest a Winfield, Kansas (USA) nel 1997.
Il profondo interesse in attività di promozione e sensibilizzazione focalizzato sul proprio strumento è testimoniato dalle sue innumerevoli collaborazioni con le orchestre mandolinistiche di tutto il mondo: New York, Seattle, Portland, Providence, Pittsburgh, Baltimora, Filadelfia, Denver, Milwaukee, Atlanta, Montreal, Milano, Genova, Lugano, Kochi, Nagoya, Osaka, Sendai, Wuppertal, Berlino, Londra, San Pietroburgo, Saigon.
È spesso invitato come direttore musicale e docente dalle più importanti istituzioni mandolinistiche internazionali quali CMSA (Classical Mandolin Society of America), FAME (Federation of Australasian Mandolin Ensemble), EGMA (European Guitar and Mandolin Association) e convocato nelle giurie di concorsi internazionali: Saigon Guitar Festival (Vietnam), Osaka International Mandolin Competition (Giappone), Yasuo-Kuwahara Competition Schweinfurt (Germania), Concorso Internazionale per Mandolino Solo di Modena.
Insegna in seminari e workshop in tutto il mondo: dal 2000 dirige il corso annuale “Manhattan Mandolin Workshop” a New York (dal 2017 a Milwaukee, Wisconsin) e nel 2006 ha fondato l’Accademia Internazionale Italiana di Mandolino di cui è tutt’ora il direttore, un ente in continua espansione con nuove attività. Dal 2020 è docente presso il Conservatorio di Musica “G. Frescobaldi” di Ferrara.

www.accademiamandolino.com
www.carloaonzo.com

Materiale didattico: Tutto il materiale necessario verrà fornito in anticipo in formato digitale.

Sabato 24, dalle 10.00 alle 12.00
CONCERTI SOLISTICI BAROCCHI: TECNICA
-Aspetti generali e collocazione storica
-Soluzioni tecniche per affrontare i passaggi specifici dei brani affrontati
-Prassi dell’epoca: analisi e applicazioni
-Cosa rende un’esecuzione interessante? Approfondimento sull’interpretazione e il fraseggio

Domenica 25, dalle 10.00 alle 12.00
CONCERTI SOLISTICI BAROCCHI: IMPROVVISAZIONE
-Abbellimenti: tecniche e loro utilizzo. Preparazione ai trilli, ai mordenti, al tremolo, ai ritardi, alle appoggiature.
-Diminuzioni: tecniche di improvvisazione. Variazioni melodiche ed armoniche
-Apprendimento delle scale appropriate e loro utilizzo

Entrambe le lezioni si baseranno su i seguenti brani:
-Concerto in La maggiore di Carlo Cecere
-Concerto in Sib maggiore di Giuseppe Giuliano
-Concerto in do maggiore di Antonio Vivaldi

BUON LAVORO!

Concorsi “Corde & Voci d’Autore” e “New Sounds of Acoustic Music”

 

NewSounds_vincitori-giuriaLe finali dei concorsi “New Sounds of Acoustic Music” e “Corde & Voci d’Autore” si terranno all’interno dell’ACOUSTIC GUITAR VILLAGE a Cremona Musica, Fiera di Cremona, 23-24-25 settembre 2022.
Si svolgeranno durante la giornata di venerdì 23 settembre sul Live Stage, palco esterno nel giardino adiacente al padiglione dell’AGV. Precisamente il concorso “Corde & Voci d’Autore”, riservato ai cantautori-chitarristi si svolgerà in mattinata, dalle 10 alle 14, il concorso “New Sounds of Acoustic Music”, dedicato a chitarristi solisti e band acustiche, nel pomeriggio dalle 15 alle 18.
“Corde & Voci d’Autore” prevede l’esibizione di 6 cantautori-chitarristi, “New Sounds of Acoustic Music” di 4 chitarristi solisti,  e 2 band acustiche. Saranno premiati vincitori in ogni sezione.

I concorsi prevedono una pre-selezione durante l’anno.  I materiali per la selezione vanno inviati:
– per “Corde & Voci d’Autore”, sezione cantautori-chitarristi, inviare ad Andrea Tarquini (cordeevoci@armadilloclub.org). Il vincitore di questa sezione, oltre ad essere premiato, si esibirà anche all’interno di “Corde & Voci d’Autore”, la rassegna che si svolge sempre sul Live Stage  la domenica 25 settembre.
– per “New Sounds of Acoustic Music”, sezione chitarristi solisti e band acustiche,  inviare all’ Ass. Cult. Armadillo Club (info@armadilloclub.org) e a Fingerpicking.net (andrea.carpi@fingerpicking.net)
Nominativi, una breve biografia e le registrazioni dei 3 brani da proporre di coloro che intendono partecipare alla selezione devono essere recapitati ai selezionatori entro il 30 maggio. Si prega inviare il materiale solo ad una delle citate organizzazioni che effettuano le selezioni per evitare inutile confusione.
Alla fine del mese di giugno verrà comunicato agli interessati l’eventuale superamento della selezione e la partecipazione al Concorso.

 

VENERDI’ 23 SETTEMBRE sul Live Stage esterno ai padiglioni:
ore 11 Concorso “Corde & Voci d’Autore”, partecipano: RICCARDO D’AVINO – GIACOMO DEIANA – FREY – LEONARDO GALLATO – SIMONE PRESCIUTTI – MICHELE SCERRA
Giuria composta da: Aldo Pedron, Gianni Zuretti (Mescalina), Guido Giazzi (Buscadero / Mescalina), Andrea Carpi (Fingerpicking.net), Martina Gozzini (Miniera Acustica), Fabrizio Chiapello (Transeuropa Recording Studio), Matteo Bergamini (Taylor Guitars), Edoardo Martinez (musicista), Paolo Bedini (Baracca&Burattini), Alessio Ambrosi Acoustic Guitar Village / Armadillo Club)
I premi sono messi a disposizione dalle aziende Taylor Guitars- Transeuropa Recording Studio di Torino

Concorso “New Sounds of Acoustic Music”, ore 15 sezione chitarrista solista fingerstyle-flatpicking, partecipano: RICCARDO BALLAN (Armadillo Club) – RONALDO HU (Fingerpicking.net) – GIOVANNI AZZARELLI (Armadillo Club) – MARCO GIOVANNI FERRARIO (Fingerpicking.net)
ore 17 sezione Band Acustiche, partecipano: FEDERICO ORLANDO & PAOLO ROCCHI – ELEONORA & GABRIELE
appello per la presenza ore 14
Giuria composta da: Aldo Pedron, Andrea Carpi (Fingerpicking.net), Reno Brandoni (Fingerpicking.net), Marino Vignali (ADGPA), Martina Gozzini (Miniera Acustica), Matteo Bergamini (Taylor Guitars), Letizia Canale (Acus-sound), Micki Piperno (chitarrista), Edoardo Martinez (chitarrista), Alessio Ambrosi-Acoustic Guitar Village (Armadillo Club)
I premi sono messi a disposizione dalle aziende Acus-Sound Engineering (sezione chitarristi solisti) e altre aziende di accessori vari (sezione band acustiche)

Durante la giornata performance di “REDNACKS” (vincitore concorso New Sounds del 2021)

In occasione del concorso si terrà un ricordo dell’Ing. Ferdinando Canale, fondatore della Acus-sound Engineering, scomparso e mai dimenticato.

Mostre – Conferenze – Workshop – Eventi

PROGRAMMA

Numerosi eventi tra mostre, live performances, conferenze, workshops e masterclass di liuteria e di didattica per chitarra si svolgeranno durante l’ACOUSTIC GUITAR VILLAGE all’interno di Cremona Musica International Exhibitions and Festival, alla Fiera di Cremona il 23-24-25 settembre 2022.

EVENTO SPECIALE: “CREMONA MANDOLINI IN MOSTRA”

Una serie di eventi dedicati al mandolino, piccolo-grande strumento a corde.

Direzione artistica del M° Carlo Aonzo con la collaborazione e consulenza culturale del M° liutaio Lorenzo Frignani.
Coordinamento e direzione organizzativa Alessio Ambrosi e Ass. Cult. Armadillo APS

  • Desk per divulgazione attività mandolinistiche
  • Conferenze-incontri nell’Area Eventi AGV e nella sala interna “Ponchielli”
  • Rassegna di orchestre e ensemble a pizzico sul Classic Stage, sala interna “Ponchielli”
  • Performance sull’Open Stage  esterno ai padiglioni 

EVENTO SPECIALE: “CHARANGO PRESENTE!”

Incontri, performance, seminari, presentazioni con protagonista il Charango, il piccolo strumento latino-americano a 10 corde. Coordinamento a cura di Monique Mizrahi con la presenza e le attività di Vicente Atal, Fabián Durán, Achille Zoni. Desk con mostra di strumenti e presentazione attività dell’organizzazione charango.it.
Domenica 25 settembre sul Live Stage esterno, dalle 11 alle 13 “Concerto Dialogato” in cui il pubblico potrà ascoltare il charango live, con interazioni ed arrangiamenti fatti appositamente per mostrare le caleidoscopiche possibilità sonore di questo piccolo e potente strumento.

MOSTRE STORICHE (presso area espositiva Acoustic Guitar Village)

Mostra storica “La Collezione di banjo di Mariano De Simone”a cura dei maestri liutai Leonardo Petrucci e Martina Gozzini
Un’esposizione che rende omaggio al polistrumentista, ricercatore e massimo esperto italiano, e non solo, delle radici musicali della cultura nord americana, autore di importantissimi libri sul sulla tradizione cajun, tex-mex e scotch-irish, sul Blues e sulla Country Music degli Stati Uniti. Conoscenze che lo hanno portato nel 2000 ad essere scelto come consulente musicale dal regista Martin Scorsese per il film “Gangs of New York”.
Mariano De Simone è stato eccellente banjoista , strumento che suonava nelle sue versioni 5 corde, 4 corde (Tenore e plectrum), mandolino e chitarra.
In esposizione i suoi banjo, strumenti che ha suonato e collezionato negli anni della sua carriera.
Modelli a 4,5 e 6 corde, banjo-mandolini e banjo-chitarra.
Tutti strumenti d’epoca, Vintage, rari ed elegantemente decorati

Mostra “Music is our life” esposizione di strumenti etnici dal mondo, collezione del M° Bruno Brunetti, con la presenza di strumenti dalla collezione del M° Flaminio Valseriati.
In mostra strumenti cordofoni etnici a manico, sia a pizzico che ad arco

 

CONFERENZE-WORKSHOPS-PRESENTAZIONI (presso lo spazio Area Eventi AGV)

VENERDI’ 23 SETTEMBRE, dalle 16 alle 17
“L’Arte del Mandolino” incontro con i liutai contemporanei; moderatore Lorenzo Frignani. Al tavolo gli espositori di mandolini presenti nel Vicolo dei Liutai 

SABATO 24 SETTEMBRE, dalle 11 alle 12
“SALTELLANDO QUA E LÀ INTORNO ALL’UKULELE” a cura di Davide Donelli.
Prendendo spunto dal significato della parola “ukulele”, ossia “la pulce che salta”, Davide Donelli presenta una panoramica sullo strumento dalle origini hawaiiane ad oggi, raccontando curiosità e aneddoti col suo consueto stile radiofonico e suonando, affiancato da Giovanni Albini, i brani più rappresentativi della storia dello strumento.
“UN UKULELE ECO-FRIENDLY PER PAVIA”
Presentazione dell’ukulele “Minerva” nato dalla collaborazione tra l’ukulelista Giovanni Albini, il liutaio Marco Todeschini (Antica Ukuleleria) e l’artista Iucu.

SABATO 24 SETTEMBRE, dalle 14,30 alle 15
Presentazione del libro “IL MANDOLINO BLUES” – Dal Mississippi al Mediterraneo, radici, contaminazioni e stili moderni – Ed. Fingerpicking.net – Prefazione di Mike Marshall, Carlo Aonzo, Rich Del Grosso. Intervengono gli autori Stefano Tavernese e Lino Muoio, l’editore Reno Brandoni e gli artisti Carlo Aonzo e Mike Marshall
SABATO 24 SETTEMBRE, dalle 15,15 alle 16
“Origini della musica e storia degli strumenti musicali popolari mondiali. Illustrazione di circa una dozzina di strumenti etnici singolari” a cura del collezionista Flaminio Valseriati
SABATO 24 SETTEMBRE, dalle 16,15 alle 17
 Workshop sul nuovo sistema digitale HyVibe montato sugli strumenti LAG presentato da Francesco Toccaceli (Product Marketing Specialist Algam-Eko, LAG Guitars)
Una vera e propria rivoluzione tecnologica on board che porta l’utilizzo della chitarra acustica su un nuovo livello di suono, utilizzo e sperimentazione. Dopo aver presentato le caratteristiche strutturali dello strumento (legni e peculiarità costruttive) e del sistema (piezo, attuatori, processore) si passerà alla dimostrazione di tutte le funzionalità: Effetti, Looper, Bluetooth, App HyVibe. Francesco sarà supportato dall’utilizzo di una presentazione Power Point da proiettare alle sue spalle.
SABATO 24 SETTEMBRE, dalle 17 alle 18
“Alla riscoperta del vero Paganini del Mandolino, Pietro Vimercati”, relatori Alex Timmerman, Carlo Aonzo. Introduzione di Lorenzo Frignani

DOMENICA 25 SETTEMBRE, dalle 11 alle 11,45
“I 25 anni del MEI e la Carta dei Servizi a favore degli Artisti Indipendenti ed Emergenti” coordina Giordano Sangiorgi con interventi di protagonisti del settore della musica indipendente ed emergente.
DOMENICA 25 SETTEMBRE, dalle 12 alle 12,45
“Copia fedele dei mandolini storici: quanto ci possiamo avvicinare agli strumenti originali?” In un percorso che si snoda tra musica, storia e scienza, verranno illustrati i risultati ottenuti nella copia di un esemplare di mandolino barocco del liutaio Joseph Filano. Relatori Martino Quintavalla e Federico Gabrielli
DOMENICA 25 SETTEMBRE, dalle 14 alle 14,45
Presentazione “Chitarra Acustica e Fingerstyle”, collana didattica, metodistica, stili dalla fusion alla classica a cura dei Maestri Luciano Cologgi e Salvatore Ercolano – Sinfonica Edizioni Musicali

CONFERENZE-WORKSHOPS-PRESENTAZIONI (presso il Classic Stage sala interna “Ponchielli”)

VENERDI’ 23 SETTEMBRE, dalle 15 alle 18
Seminario “Trattati e Metodi dell’800”, a cura del M° Francesco Taranto (docente di chitarra dell’800 al Conservatorio Gaetano Braga di Teramo), con la presenza delle classi di studio del Conservatorio
SABATO 24 SETTEMBRE, dalle 11,30 alle 12
Showcase del Roberto Fabbri (Ramirez Guitars)
SABATO 24 SETTEMBRE, dalle 15 alle 18
5° Convegno La Chitarra in Italia tra Ottocento e Novecento contestualizzazione storica dello strumento italiano nello sviluppo europeo


DOMENICA 25 SETTEMBRE, dalle 11 alle 11,30
Conferenza/concerto sulla figura di Raffaele Calace e gli strumenti a plettro e pizzico dell’epoca, a cura di Roberto Guarnieri alla chitarra e Eugenio Palumbo al mandolino
DOMENICA 25 SETTEMBRE, dalle 11,30 alle 12
Showcase del Roberto Fabbri (Ramirez Guitars)
DOMENICA 25 SETTEMBRE, dalle 15 alle 16
Tavola rotonda “La Didattica del mandolino: a che punto siamo?” a cura di Lorenzo Frignani e Carlo Aonzo, con la presenza di Annalisa Spadolini, funzionaria del Ministero dell’Istruzione coordinatrice del Comitato nazionale per l’apprendimento pratico della musica per tutti gli studenti- Nucleo Operativo. Intervengono Alex Timmerman e vari docenti da definire

PERFORMANCE SPECIALI (sui palchi esterni dell’Acoustic Guitar Village)

SABATO 24 SETTEMBRE, dalle 14,30 alle 15 (Live Stage)
Demo Reference Cable con Roberto Dalla Vecchia. Un pit stop con Angelo Tordini, fondatore di Reference Cable, sul ruolo del cavo per il set acustico. 30 minuti da condividere con i musicisti e gli appassionati su come proteggere il proprio Suono.

DOMENICA 25 SETTEMBRE, dalle 13 alle 13,30 (Live Stage)
Demo Reference Cable con Luca Zanetti (fisarmonica) & Stefano Santangelo (mandolino). Un pit stop con Angelo Tordini, fondatore di Reference Cable, sul ruolo del cavo per il set acustico. 30 minuti da condividere con i musicisti e gli appassionati su come proteggere il proprio Suono.

DOMENICA 25 SETTEMBRE, dalle 14,30 alle 15 (Live Stage)
L’artista Steve Saluto, all’interno della rassegna “Corde & Voci d’Autore” usa e dimostra i cavi per il set acustico di Reference Cable, con la presenza di Angelo Tordini, fondatore dell’azienda

DOMENICA 25 SETTEMBRE, dalle 13,30 alle 14 (Live Stage)
Performance di MUSICA SPICCIA “Movimenti” by Baule dei Suoni, direzione di Giulia Cavicchioni
Il movimento per far ascoltare marce faticose nei deserti, viaggi in mare, in treno alla ricerca di speranza ma anche momenti felici tra giostre e balli. Questo è il link del promo:
https://youtu.be/KW4gDNr0KoM

DOMENICA 25 SETTEMBRE, dalle 14 alle 14,30 (Open Stage)
Stefano Barbati e Alessio Ambrosi ricordano Paolo Giordano

PERFORMANCE SPECIALI (nel centro storico di Cremona)

 

VENERDI’ 23 SETTEMBRE, dalle 19,30
PRESENTAZIONE DEL FILM SU JOHN MONTELEONE all’ Auditorium G. Arvedi – Museo del Violino –  l’evento è aperto a tutti gli espositori e operatori presenti a Cremona Musica
Venerdì 23 settembre ore 19,30 serata speciale ad inviti per gli operatori di Cremona Musica all’Auditorium del Museo del Violino: celebrazione del liutaio americano John Monteleone, con proiezione in prima europea del film realizzato sulla sua vita, “The Chisels are Calling”, del regista Trevor Laurence con la collaborazione e supervisione musicale di Woody Mann, Street Singer Productions, e con interventi nel filmato di Mark Knopfler, Ben Harper, David Grisman, Mike Marshall. Al grande liutaio, di chiare origini italiane e molto legato alla tradizione della liuteria cremonese, verrà conferito nella serata il Cremona Musica Award per la sua opera artistica e unica nella costruzione di chitarre archtop e mandolini. Seguirà e concluderà l’evento un breve ma significativo intervento musicale di due grandissimi artisti del mandolino, Carlo Aonzo e dagli Stati Uniti Mike Marshall.
Nella serata si terrà anche un ricordo del compianto grande chitarrista Woody Mann alla presenza della moglie Valerie Lettieri Mann

 

 

CREMONA MUSICA DOWNTOWN

Concerti nel Cortile Federico II°, lato palazzo Comunale di fronte Piazza Duomo, sabato 24 dalle 21 alle 24

Performance di:
LUCA ZANETTI & PAOLA TORSI in “Ricordo di Wolmer Beltrami” – UKULOLLO & PAUL MOORE (Uk) – MICKI PIPERNO – CHARANGO SESSION con Monique Mizrahi, Vicente Atal, Fabián Durán, Achille Zoni – CARLO AONZO & MIKE MARSHALL (Usa) – ANDREA TARQUINI

.
CREMONA MUSICA DOWNTOWN GIOVANI

Performance di solisti e band giovanili, domenica 25 dalle 14 alle 20 presso cortile palazzo Affaitati, Museo Civico – Biblioteca Statale
coordinamento a cura di Massimo Ottini e Roberto Lana
Durante il pomeriggio: “Colora la tua chitarra”, 30 chitarrine realizzate dall’azienda Ciresa Val di Fiemme con legnami pregiati di risonanza a disposizione dei giovani presenti per essere dipinte. La migliore verrà premiata!